0%

Martin Solveig

Club Culture Agency // Management and Booking


Martin Solveig Web

Il dj-producer parigino Martin Solveig sale alla ribalta internazionale nel 2003 grazie al successo del suo remix di “Madan”, brano della afro-star Salif Keita magistralmente arrangiato in chiave exotic-disco. Due album d’artista “Sur la Terre” (2003) e “Hedonist” (2005), contenenti le club hits “Edony”, gia’ parte del progetto Africanism di Bob Sinclar, “Rocking Music”, “Everybody” e “Jealousy”, rivelano un talento in grado di colmare alla perfezione la distanza tra rock, disco, afrobeat e funk, amalgamando questi generi tradizionali in un dance-cocktail contagioso. Le influenze di Prince, Michael Jackson e Lenny Kravitz vengono tradotte in un linguaggio marcatamente elettronico e hanno dato linfa vitale al terzo album “C’est La Vie”, appena pubblicato sulla sua personale label Mixture e licenziato in Italia dalla D:Vision. Il disco rivela la piena maturità compositiva di Martin Solveig che per l’occasione si avvale delle voci da brivido di Lee Fields, Stephy Haik, Jay Sebag e Chakib Chambi. Dal 2009 approda ad un nuovo linguaggio compositivo, in grado di conquistare un pubblico sempre più vasto senza deludere I suoi adepti. Il singolo “Hello”, conquista le chart mondiali, viene licenziato da Vodafone a livello internazionale e porta Martin Solveig sul tetto del mondo, facendo tremare I pilastri della dance. Considerato ormai genio assoluto, Martin Solveig ha sempre rivoluzionato i canoni della musica house non accontentadosi mai dell’esistente, ma come tutti igrandi artisti, sperimentando e sfidando il mercato a suon di capolavori.


Cerca Artisti
Play Cover Track Title
Track Authors